Caulonia centro: uccise la moglie incinta e il suo amante

Autore: Francesco Tuccio

Caulonia centro: uccise la moglie incinta e il suo amante. Dalle vette nascoste della montagna una nuvola larga e ingrigita si staccava, correva accigliata verso il mare sereno, e al suo passaggio l’ umore del cielo diventava uggioso e cattivo. La cupola celeste mutò presto come un cristallo infranto, e sulla terra un vento improvviso […]

share . .

Caulonia torni a chiamarsi Castelvetere

Autore: Francesco Tuccio

Caulonia. L’ho cercato non senza difficoltà, ma alla fine la mia ostinazione a voler leggere tutti gli autori cauloniesi ha avuto la meglio. Cercavo “Caulonia antica è Caulonia i mò” del prof. Orazio Raffaele Di Landro. E la difficoltà stava tutta nella discrepanza tra le date di presentazione dell’opuscolo, tenuta il 14 agosto 2015, e […]

share . .

Cauloniesi indimenticati: ‘Mbambalambì

Autore: Francesco Tuccio

Cauloniesi indimenticati I. Una volta, diversi anni fa, se per le strade di Caulonia, a qualsiasi ora del giorno, con il caldo o con il freddo, con il sole o con la pioggia, d’estate o in inverno, sentivi una voce roca e cantilenante che recitava: “mbambalambì e mbambalambà, na vota ca si e na vota […]

share . .

Cauloniesi indimenticati: Giambattista “u violinista”

Autore: Francesco Tuccio

Cauloniesi indimenticati II.  Ai vetri della vecchia credenza tarlata, spoglia e annerita dai fumi del focolare oramai da tempo taciturno e spento, Giambattista non vi aveva attaccate le figurine dei santi, una fotografia di sé o delle persone più care, quelle immagini dei recessi del cuore che si solevano mostrare come i panni variopinti stesi […]

share . .

Il Patrono e la fede dei cauloniesi

Autore: Francesco Tuccio

Il Patrono e la fede dei cauloniesi. Percorse le gole e le forre primigenie inabissate nelle falde granitiche, spiccati i salti possenti e fragorosi frangendo l’acqua in schegge e vapori diamantini, e dopo essersi steso, acquietato nelle culle di pozze profonde, l’Allaro s’invalla e pennella un’ansa che aggira la prominenza di un grande sperone di […]

share . .

L’ altra Caulonia che vive in Australia

Autore: Francesco Tuccio

Non ha la rupe con le cigliate da cui affacciarsi sugli orizzonti circolari dal mare alla montagna, né le frazioni e le contrade contornate dalle fragranze degli orti gracidanti, umidi e ombrosi, dalle ginestre e dai fichidindia, e neppure le fiumare con i fondovalli inondati dal profumo della candida zagara la Caulonia dispersa e unita […]

share . .

Castelvetere, addì 19 marzo 1848: la rivolta dimenticata

Autore: Francesco Tuccio

ll clamore suscitato da quella vicenda scosse la rupe dalle fondamenta, e fece traballare la cresta frastagliata dove il paese s’era abbarbicato con i grumi delle case e il labirinto delle vie, tanti secoli or sono. Furono giornate raccontate per lunghi anni, ma chi ci abita oggi, forse, non le conosce, oppure non vuole ricordarle. […]

share . .

Caulonia: vecchio presepe

Autore: Francesco Tuccio

“U sei i Nicola.” “L‘ottu i Maria.” “Lu vinticincu lu bellu Messia.” E a dicembre tornava un algido cielo fiabesco, denso di armonie di forme frastagliate fuggenti, di colori e luci screziati. Il paese fremeva schiarito al sole pallido e sbieco. Quegli squarci irradiati intiepidivano l’aria e la terra, allontanavano i timori delle brume, delle grandinate, delle […]

share . .

A Caulonia marina è in scena “aspettando Godot”

Autore: Francesco Tuccio

AUDITORIUM CASA DELLA PACE ANGELO FRAMMARTINO Costo dell’opera 1.200.000 euro – Lavori consegnati alla ditta costruttrice il 16 maggio 2011 – Durata dei lavori 450 giorni, ovvero consegna prevista dell’opera entro agosto 2012 – Siamo nel maggio 2016, l’edificio da tempo è ultimato; manca la sistemazione esterna che appare una inezia rispetto al costo dell’opera, […]

share . .

Caulonia: Siamo figli di un dio minore

Autore: Francesco Tuccio

Esattamente il 12 u.s., sulla pagina di Ciavula compariva una denuncia dei copernicani, quelli della rivoluzione eliocentrica fallita, in relazione alla rottura della condotta che trasporta i liquami fognari di Foca, Aguglia e Stignano al depuratore di Roccella. Il “tubo” attraversava letteralmente le acque dell’Allaro, all’altezza del ponte sulla statale 106, e l’ultima piena l’ha […]

share . .

Dal Titano la scalata alle più alte vette del mondo delle arti marziali

Autore: Francesco Tuccio

E’ ancora vivo il clamore suscitato dalle notizie che hanno trovato spazio nelle testate on-line territoriali e nella carta stampata regionale. L’Accademia di arti marziali fondata e diretta dal maestro cauloniese, Dott. Giuseppe Cavallo, ha espugnato l’imprendibile rocca della Serenissima Repubblica di San Marino, la più antica forma di stato repubblicano indipendente che la storia […]

share . .

Gli atleti cauloniesi vincitori di medaglie al campionato mondiale di arti marziali

Autore: Francesco Tuccio

Riceviamo e pubblichiamo comunicato stampa dall’Ufficio Comunicazione ACSI – EPS Comitato Olimpico Nazionale Grande trionfo dell’Accademia Arti Marziali, diretta dal professore e maestro Giuseppe Cavallo, cintura nera 9° DAN, alla Coppa del Mondo di Arti Marziali che ha avuto luogo nella Repubblica di San Marino. La Coppa del Mondo è stata organizzata dalla federazione Sammarinese […]

share . .

Al referendum è evidente la vittoria di Renzi

Autore: Francesco Tuccio

Sono andato a votare ed ho votato si. Ho considerato il merito del quesito referendario, anche se obiettivamente limitativo, e, soprattutto, ho ritenuto importante la necessità di far emergere dalle urne un implicito, chiaro e forte messaggio popolare in direzione delle energie alternative e rinnovabili. Stando alle dichiarazioni degli esponenti politici d’opposizione, il referendum è […]

share . .

Il ritorno di Giusi

Autore: Francesco Tuccio

Il mandorlo fiorito a gennaio s’è fatto messaggero di primavera, e il sopraggiungere dell’equinozio ha accordato il cielo e la terra sul pentagramma mutevole degli effluvi, delle cromie e dei suoni del risveglio della natura. Li ha distesi sotterrando i marciumi dell’inverno. Adesso, l’aria è trasparente e sensibile; e pregna di vapori tiepidi risponde come […]

share . .

L’amore pasquale di Filomena, celestiale e terreno

Autore: Francesco Tuccio

Meglio chiamarla Filomena! Darle un nome, oggigiorno, abbastanza desueto e, perciò, più adatto a nascondere agli occhi indiscreti una persona realmente esistita. Era bella? Difficile dirlo: bello è ciò che piace e Filomena ebbe i suoi corteggiatori di buona famiglia come la sua. Aveva un viso fresco e naturale irrorato dalle albe primaverili, il profilo […]

share . .